Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso

Disegnato dall’Architetto Graham Cooke

Le prime 9 buche sono state inaugurate nell’anno 2006, mentre nel 2014 sono terminati i lavori delle seconde 9 buche potendo così annoverare Villa Carolina tra i pochi Circoli in Italia con ben due Percorsi da Campionato a 18 buche per un totale di 36 buche.

Il Percorso Paradiso è molto tecnico e richiede grande precisione.

Il campo si distingue dal Percorso La Marchesa per essere più mosso e con greens più insidiosi.

Il Percorso Paradiso è stato sede del 40° PGAI CHAMPIONSHIP dal 20 al 23 Settembre 2016 e del prestigioso evento benefico organizzato dalla Fondazione Vialli e Mauro.

Schede tecniche buche

Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso
Golf Club Villa Carolina Percorso Paradiso